infertilita_di_coppia_torino

Sterilità e infertilità di coppia: psicologia e crisi della coppia

“Sa dottore, è molto che ci proviamo … ma sembra proprio che non voglia arrivare”

Quello della sterilità e infertilità all’interno di una coppia è, per quanto concerne gli aspetti psicologici, una problematica mai abbastanza messa in evidenza. Spesso infatti mi è capitato di ricevere in terapia coppie che hanno dovuto affrontare in solitudine la lenta scoperta, ed il lento logorio di situazioni di questo tipo.

Infertilità e Sterilità, sono due parole che, nel lento procedere di una coppia alla ricerca di un figlio, piano piano si insinuano come tarli. E non potrebbe essere altrimenti. Il desiderio, la decisione, di volere mettere al mondo un figlio si scontra con la dura realtà del non riuscirci o, del non poterli avere.

infertilita-di-coppia torinoChiaro quindi che non riuscire o non potere concepire un figlio è evento doloroso. Ed è evento che pone un limite forse troppo “limitante” rispetto all’immaginario generativo di una coppia. Il disagio delle coppie che non riescono ad avere un figlio è dovuto ad una molteplicità di paure, di emozioni, di pensieri, che pian piano compaiono e prendono forma mano a mano che i tentativi naturali di avere un figlio vanno incontro al fallimento. Non fatico a definire come traumatiche queste situazioni. 

I vari tentativi, i vari fallimenti, con tutto ciò che comporta l’attesa dei vari riscontri, sono elementi che lasciano il segno, che influiscono – e non potrebbe essere altrimenti – nella vita della coppia. Ciascuno con le proprie specificità, dovuti alle variabili personali, alla propria storia, ma entrambi, l’uomo e la donna, vivranno il proprio disagio. E non è facile parlarne.

Come non è facile parlare, ed è altrettanta fonte di disagio, quando si decide, in una seconda fase, di iniziare il percorso di Procreazione Medicalmente Assisitita (PMA). Qui inizia una nuova fase di speranza e paure per la coppia. Una fase fatta di notevoli difficoltà anche dal punto di vista psicologico oltre che medico.

Alessandro_lombardo_cubeE allora, come spesso succede, sarebbe il caso di anticipare le eventuali problematiche. Sarebbe il caso di evitare di vivere in solitudine queste emozioni. 

E siccome, spesso vengono chiesti i consigli, eccone uno, piccolo, ma credo non di poco conto: non restate da soli. Parlatene. Con un amico, un’amica, con una coppia che ha vissuto il vostro percorso, con uno psicologo, ma parlatene. 

 

 

 

 

terapia di coppia torino

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*