Terapia di Coppia e conflitti familiari multiculturali

Inutile negarlo. Anche l’Italia si avvia verso la multiculturalità. I segni ci sono tutti. Basta farsi un giro nelle scuole d’infanzia e nelle scuole primarie, specie nelle grandi città. Anche le coppie miste, coppie caratterizzate dall’appartenenza dei due partner a gruppi culturali differenti, sono un fenomeno in aumento.

Alla base di tale fenomeno, che in Italia è appena all’inizio, ci sono molteplici fattori: flussi migratori, scambi turistici, commerciali, di studio etc. Come terapeuta di coppia, mi capita sempre più spesso di avere in terapia di coppia, o in percorsi di consulenza coppie miste. Le problematiche che si possono osservare in queste coppie esemplificano e portano all’eccesso alcune tematiche in realtà presenti in tutte le coppie. 

Le coppie che decidono di fare un percorso di terapia di coppia spesso si trovano in quelli che definisco momenti “cerniera” nella vita della coppia. Questi momenti cerniera, si presentano come vere e proprie tappe evolutive nella vita della coppia, come la nascita o il desiderio di avere un figlio., la morte di un genitore, etc. Questi momenti cerniera, all’interno di una coppia possono essere momenti di grossa crisi e cambiamento.


VIGNETTA CLINICA:

Marie e Francesco, vivono in una citta del nord Italia e stanno insieme da 6 anni, lei ha 34 anni ed è di nazionalità francese, con genitori dell’est europeo, lui è italiano, nato e vissuto in una grande città del nord Italia, con genitori nati e vissuti in una piccola cittadina del nord Italia. Lei è incinta al quarto mese, quando si presentano nel mio studio. È da un po’ di mesi che i conflitti tra loro sono aumentati. Devono anche decidere dove far nascere il loro bimbo, se in Italia, vicino ai genitori di lui o in Francia, vicino ai genitori di lei.

In sé, il loro conflitto di coppia si presenta come conflitto culturale tra gruppi. Se pensiamo alla nuova famiglia che si sta per formare come alla formazione di un nuovo piccolo gruppo è chiaro che la coppia in questione è nel pieno di un conflitto che coinvolge proprio il loro senso del “Noi”  e il loro senso di appartenenza. Questo fenomeno, sempre presente in una dinamica di coppia, è certamente aumentato nelle situazioni come quella fin qui descritta.

Lo spirito di appartenenza, è indicato dalla Noità ovvero dal passaggio dal sentire individuale al sentire di gruppo. La noità è il senso del Noi, caratterizzato anche linguisticamente dall’utilizzo del Noi invece che dell’Io. In un percorso di Terapia di coppia si è sempre più di due. Si ha a che fare infatti con due individui, con una coppia, con le rispettive famiglie di origine, con tutte le tematiche transgenerazionali.

Centro Terapia di Coppia Torino

 

Via Vassalli Eandi 27 (fermata Metro Principi d'Acaja)
10138 Torino

Per appuntamenti chiama la nostra segreteria che risponde 7 giorni su 7 dalle 9 alle 19.

Chiamaci al:

011 0480006

© 2006 - 2018 Centro Terapia di Coppia Torino